Biglietti

Linee e orari

News

Vantaggi

Assistenza

Gite in Treno

Accedi

Non hai un account?

Donizetti

Il monopiano a media capacità per le percorrenze veloci

 

 

Donizetti ha inaugurato il servizio in Lombardia il 5 luglio 2020, sulla linea Milano-Gallarate-Luino.

 

Oggi questo treno monopiano viaggia anche sulle linee Colico-Chiavenna, Lecco-Colico-Sondrio, Lecco-Bergamo, Bergamo-Brescia, Brescia-Cremona, Bergamo-Treviglio, Milano-Treviglio-Cremona, Milano-Codogno-Cremona.

 

 

Un piano per ambienti completamente accessibili

Con un solo piano, Donizetti ha un ambiente completamente accessibile. In Lombardia circola in composizioni di quattro carrozze, con 260 posti a sedere, o tre, con 220 sedili.

 

Un treno high tech

Il nuovo treno offre un servizio di informazione audio-video con display LCD ed è predisposto per la rete Wi-Fi. La sicurezza è garantita da un sistema di telecamere digitali di videosorveglianza: 32 per la composizione a quattro carrozze e 24 per quella a tre. Infine, un sistema di conta-passeggeri permette di monitorare in tempo reale il numero di viaggiatori a bordo.

 

Più confort per i passeggeri

Donizetti accoglie i passeggeri in un ambiente luminoso, grazie a grandi finestrini che lasciano entrare la luce naturale. Le temperature nelle carrozze si autoregolano, grazie a un impianto di condizionamento potenziato. Il confort del viaggio è garantito anche da sistemi che riducono al minimo rumori e vibrazioni.

 

I sedili sono dotati di prese elettriche e USB, per l’alimentazione di PC, tablet e cellulari. A disposizione dei viaggiatori sono anche spazi per il deposito biciclette.

 

Ampi corridoi e porte con pedane a raso rendono le carrozze totalmente accessibili ai viaggiatori con ridotta mobilità.

 

Un viaggio più green

Donizetti consuma il 30% di energia in meno rispetto alla precedente generazione di convogli; è realizzato con materiali riciclabili al 97%.

 

I sistemi di condizionamento dell’aria e di ventilazione sono regolati in funzione del numero dei passeggeri a bordo. La chiusura delle porte è programmata in modo da evitare la dispersione termica e l’illuminazione a LED del convoglio si regola automaticamente sulla base della luce esterna.