immagineimmagine

Biglietti

Linee e orari

News

Assistenza

Vantaggi

Idee di viaggio

Accedi

Non hai un account?

immagine
immagine
immagine

SANZIONI

 

A quanto ammonta la sanzione?

Le irregolarità di viaggio sono sanzionate da Trenord secondo le norme e le modalità descritte nelle Condizioni Generali di Trasporto

La sanzione amministrativa applicata da Trenord, in vigore a seguito della L.R. 18/2013, è pari a 100 volte la tariffa minima del biglietto ordinario di corsa semplice di 2ª classe della Tariffa Unica Regione Lombardia.

 

 

A cosa si devono le principali sanzioni?

  • Acquisto a bordo treno
  • Titolo di viaggio non valido o mancante
  • Abbonamenti compilati in modo irregolare
  • Elusione della controlleria
  • Trasporto irregolare di biciclette
  • Trasporto irregolare di animali
  • Utilizzo di biglietti emessi da altro operatore
  • Titolo di viaggio di classe inferiore
  • Titolo di viaggio alterato/contraffatto
  • Titolo di viaggio intestato ad altra persona
  • Trasporto irregolare di bagagli
  • Ravvidemento operoso

 

Per tutti i dettagli, visita la pagina dedicata alle Condizioni Generali di Trasporto.

 

 

Sanzioni

PAGAMENTO ENTRO 5 GIORNI

Se il viaggiatore effettua il pagamento entro 5 giorni dalla contestazione o notificazione della sanzione, oppure in caso di contestuale pagamento al personale incaricato del controllo, la somma dovuta per legge viene ridotta ed equivale a 32,50€, a cui vanno aggiunte le spese del procedimento e del titolo di viaggio:

(Tariffa minima di 2ª cl x 100/3) - 30%
+ spese del procedimento
+ costo del titolo di viaggio

PAGAMENTO TRA 6 e 60 GIORNI

Se il viaggiatore effettua il pagamento tra i 6 e i 60 giorni dalla contestazione o notificazione della sanzione, la somma dovuta per legge viene ridotta ed equivale a 46,50€ a cui vanno aggiunte le spese del procedimento e del titolo di viaggio:

(Tariffa minima di 2ª cl x 100/3)
+ spese del procedimento
+ costo del titolo di viaggio

PAGAMENTO DOPO 60 GIORNI

Nel caso di mancato pagamento entro il termine di 60 giorni dalla contestazione o dalla notificazione della violazione presso la residenza/domicilio riportato nel verbale di accertamento, la sanzione ammonterà a 100 volte il prezzo del biglietto ordinario di corsa semplice di classe minima a Tariffa Unica Regionale Lombardia oltre alle spese di procedimento e di spedizione dell'ordinanza d'ingiunzione:

Tariffa minima di 2ª cl x 100
+ spese del procedimento
+ costo del titolo di viaggio

Se hai ricevuto una ingiunzione di pagamento per una sanzione che hai già pagato, devi inviare la ricevuta di pagamento al seguente indirizzo PEC: trenord.scrittidifensivi@legalmail.it o all'indirizzo email scrittidifensivi@trenord.it.

In alternativa, è possibile inviarla a mezzo lettera raccomandata A/R all’indirizzo:

Trenord - Ufficio Legale

P. le Cadorna, 14/16

20123 Milano (MI)

purché sulla busta inviata si apporti la dicitura “Ingiunzioni”.

 

In rispetto della vigente Normativa relativa al trattamento dei dati personali, è inoltre necessario compilare ed allegare l’apposito modulo del consenso che puoi scaricare qui

Questa risposta ti è stata utile?

Se questa risposta non è stata sufficientemente chiara o completa, o se necessiti di maggiori informazioni, ti invitiamo a scriverci direttamente attraverso la pagina Contatti.

Grazie per il tuo feedback. Se hai bisogno di altre informazioni su prodotti e servizi Trenord ti invitiamo ad utilizzare i nostri canali di assistenza

Se hai ricevuto una sanzione e non l'hai pagata subito, puoi, entro 30 giorni, chiederne l'annullamento tramite uno scritto difensivo, che dovrai inoltrare al nostro ufficio preposto (comprensivo della sanzione in tuo possesso, titoli di viaggio in originale qualora presenti, e di tutta la documentazione che ritieni rilevante ai fini della richiesta) al seguente indirizzo PEC: trenord.scrittidifensivi@legalmail.it o all'indirizzo email scrittidifensivi@trenord.it.

In alternativa, è possibile inviarli a mezzo lettera raccomandata A/R all’indirizzo:

Trenord - Ufficio Legale

P. le Cadorna, 14/16

20123 Milano (MI)

purché sulla busta inviata si apporti la dicitura “Scritti difensivi-sanzioni in treno”.

 

In rispetto della vigente Normativa relativa al trattamento dei dati personali, è inoltre necessario compilare ed allegare l’apposito modulo del consenso che puoi scaricare qui

Sarà il nostro ufficio, una volta esaminata la documentazione presentata, a decidere se annullare, modificare o mantenere la sanzione a tuo carico.

Questa risposta ti è stata utile?

Se questa risposta non è stata sufficientemente chiara o completa, o se necessiti di maggiori informazioni, ti invitiamo a scriverci direttamente attraverso la pagina Contatti.

Grazie per il tuo feedback. Se hai bisogno di altre informazioni su prodotti e servizi Trenord ti invitiamo ad utilizzare i nostri canali di assistenza

Per effettuare il pagamento di una sanzione, devi effettuare un bonifico corrispondente alla somma dovuta al seguente indirizzo bancario, oppure è possibile utilizzare il classico Bollettino Postale.

 

Dati del bonifico bancario:
CC postale: n° 1000055895
intestato a Trenord Srl - Piazzale Cadorna 14 - 20123 Milano
IBAN IT 11 K 07601 03200 001000055895
BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX
causale "IRREGOLARITA' DI VIAGGIO N° XXX” *

*indicare il numero del verbale di accertamento

 

 

Questa risposta ti è stata utile?

Se questa risposta non è stata sufficientemente chiara o completa, o se necessiti di maggiori informazioni, ti invitiamo a scriverci direttamente attraverso la pagina Contatti.

Grazie per il tuo feedback. Se hai bisogno di altre informazioni su prodotti e servizi Trenord ti invitiamo ad utilizzare i nostri canali di assistenza