Biglietti

Linee e orari

News

Vantaggi

Assistenza

Gite in Treno

Accedi

Hai già un account Trenord?

Più nuovi treni nel Sud Lombardia, che dà l’addio alle Aln 668 dopo 40 anni di servizio

Le vecchie motrici diesel Aln 668 abbandonano il Sud della Lombardia, dopo 40 anni di servizio sulle linee non elettrificate: questo è la prova più concreta della rivoluzione avvenuta sui collegamenti per il Pavese e Piacenza, le cui flotte sono state rinnovate con l’immissione in servizio di Caravaggio, Donizetti e Colleoni.

 

Iniziato a dicembre 2022 con l’ingresso dei convogli Caravaggio sulla Milano-Pavia-Voghera-Alessandria, il percorso per il rinnovo delle flotte sulle linee pavesi, che ha raggiunto poi i collegamenti Pavia-Codogno, Milano-Pavia-Stradella, Pavia-Mortara-Vercelli, vedrà a settembre un passaggio significativo.

 

Infatti, entro la fine del mese il 100% delle 26 corse giornaliere sulla linea Milano-Pavia-Stradella sarà effettuato da treni nuovi. Lo stesso obiettivo sarà raggiunto sul collegamento Milano-Lodi-Piacenza, che conta 39 corse al giorno.

 

La vera rivoluzione è sui collegamenti non elettrificati: con l’arrivo a settembre del nuovo treno diesel Colleoni sulla Pavia-Alessandria, tutte le linee del Sud della Lombardia danno l’addio alle vecchie motrici Aln 668, che restano disponibili per servizi di riserva. Grazie alle ultime immissioni di treni nuovi, tutte le corse sulle linee Parma-Brescia, Pavia-Codogno, Pavia-Vercelli, Pavia-Alessandria sono infatti affidate a treni di nuova generazione – Colleoni e ATR125.