NOTA STAMPA

Siamo profondamente rammaricati per quanto accaduto e ci scusiamo con la persona che ha subìto l'allontanamento dal treno. Mentre abbiamo aperto un'indagine interna, abbiamo preso contatto con il nostro cliente per poterlo incontrare presto. Il fatto segnalato non doveva accadere e non rappresenta lo standard del servizio di assistenza che offriamo ogni anno a oltre 21mila persone, per circa 60 viaggi al giorno.

[Nota stampa.pdf]