Impianto di Fiorenza

È l'impianto di manutenzione ferroviaria più grande d'Italia e sorge, nell'immediata vicinanza del Polo fieristico di Rho, su un'area complessiva di 450 mila metri quadrati con 53.300 mq di capannoni dedicati alle tre officine. All'interno dell'impianto ci sono 33 chilometri di binari, 15 km di strada asfaltata per percorsi stradali e 3 km di percorsi in galleria.

Dedicato in precedenza ai treni AV e lunga percorrenza di Trenitalia, da settembre 2009, quando si è formalizzata l'unione fra Trenitalia e LeNORD, l'impianto è passato in gestione a Trenord.

Oggi l'impianto di Milano Fiorenza è operativo su tre turni e copre l'intero arco lavorativo di 24 ore/giorno. Vi lavorano 340 addetti e ha una capacità di manutenzione e pulizia fino a 140 treni completi ogni settimana.

Il nome Fiorenza deriva dal nome latino Flòrens, a sua volta riconducibile al verbo florere, fiorire. L'area su cui sorge l'impianto di manutenzione di Trenord è tra quelle inserite nei progetti «Vie d'Acqua» e «Vie di terra» di Expo2015. A partire da una prima fase di piantumazione di 4.000 tra piante e arbusti, di 22 diverse specie autoctone, si prevede di procedere prossimamente alla forestazione di 7 dei 54 ettari di terreno su cui sorge il deposito. Per questa iniziativa, partner di Trenord è l'ERSAF, Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste, incaricato della progettazione, della direzione e dell'esecuzione dei lavori.

 

Deposito Fiorenza 3
Deposito Fiorenza 2