ERM

La creazione di valore sostenibile per gli stakeholder non può prescindere dall'assunzione di rischi, componente fondamentale del fare impresa. Tale presupposto, unitamente alla volontà aziendale di dotarsi di un approccio sistematico volto a qualificare il profilo di rischio associato alle attività di business, ha portato all'adozione da parte di Trenord di un modello di Enterprise Risk Management (ERM) - ispirato alle principali best practice nazionali ed internazionali - per l'individuazione, la valutazione e la gestione dei rischi aziendali su base continuativa. 


L'ENTERPRISE RISK MANAGEMENT è l'insieme della cultura, delle capacità, delle competenze e delle prassi aziendali, integrate nei processi di definizione ed esecuzione delle strategie, su cui un'organizzazione fa affidamento per gestire i rischi e le opportunità di business, con la finalità ultima di favorire la creazione e protezione del valore aziendale.
 

PERCORSO
Trenord, funzionalmente alle proprie necessità interne, ha avviato a partire dal 2016 una ricognizione di alto livello dei principali rischi e management concern. Tale assessment è stato un primo passo di un più ampio percorso, avviato successivamente, volto a strutturare e a implementare un processo di identificazione, valutazione e gestione dei rischi secondo un modello di Enterprise Risk Management, mediante lo sviluppo di metodologie, strumenti e processi idonei a fornire una visione integrata dei principali rischi aziendali e delle relative modalità di gestione.

Nel corso del 2018 Trenord ha effettuato un'attività di quality review della propria metodologia di Enterprise Risk Management, al fine di evolvere gradualmente le attività ad oggi svolte verso un sistema strutturato e sistematico di analisi, gestione e monitoraggio dei rischi allineato alle migliori prassi adottate da aziende best in class e riconosciute a livello internazionale.

Trenord ha pertanto adottato un modello di Enterprise Risk Management finalizzato a:

 ERM1

PRINCIPI DI RIFERIMENTO
L'organizzazione identifica ed indirizza i rischi in modo continuativo focalizzandosi su ciò che conta per il raggiungimento degli obiettivi e delle strategie aziendali, al fine di fornire al Consiglio di Amministrazione e ai Vertici aziendali informazioni utili ad assumere decisioni risk informe

Ogni livello dell'organizzazione (dal Top Management al Management di linea) assume un approccio proattivo nell'identificazione, valutazione e gestione dei rischi

Il Management, in quanto owner primario dei rischi, gestisce quotidianamente rischi e opportunità in linea con la propensione aziendale ed è chiamato a comunicare eventuali rischi emergenti ritenuti rilevanti per la Società

L'adozione di un modello ERM contribuisce a creare consapevolezza nell'organizzazione, a diffondere e rafforzare la cultura di gestione del rischio a tutti i livelli manageriali.

 

RISK GOVERNANCE
Il modello di governance adottato da Trenord attribuisce le seguenti specifiche responsabilità ai diversi soggetti coinvolti:

Consiglio di Amministrazione
Svolge un ruolo di indirizzo e supervisione del sistema di gestione dei rischi.

Amministratore Delegato
Cura il disegno e l'implementazione del sistema di gestione dei rischi.

Comitato Rischi Manageriale
Composto dal Top Management di Trenord, supporta l'Amministratore Delegato e promuove un processo sistematico e strutturato d'identificazione e misurazione dei rischi e delle strategie di risposta.

Risk Management
Assume il ruolo di facilitatore e di supporto metodologico e coordinamento.

Management Corporate e di Linea (c.d. Risk Owner)
Mantiene la responsabilità primaria dell'identificazione, valutazione e gestione dei rischi di propria competenza ed è responsabile della definizione e attuazione dei piani di mitigazione.

Internal Audit
Ha il compito di verificare, in via continuativa o in relazione a specifiche necessità, che il sistema di gestione dei rischi sia adeguato ed effettivamente funzionante.

 

RISK MODEL
I rischi sono identificati sulla base del Risk Model Trenord, distinguendo tra:

  • • Rischi Strategici e di Contesto Esterno: connessi all'ambiente esterno, difficilmente influenzabili da parte della Società
  • • Rischi Operativi e di Business: connessi allo svolgimento delle attività aziendali
  • • Rischi Finanziari: connessi alla disponibilità di capitali, alla gestione del credito e della liquidità, e/o legati alla volatilità delle principali variabili di mercato
  • • Rischi Legali e di Compliance: relativi alla gestione degli aspetti legali e contrattuali e alla conformità alle norme e ai regolamenti, interne e/o esterne, applicabili alla Società.