Rimborsi

 


RIMBORSO CARTA PLUS ANNUALE [clicca qui per i dettagli]

 

a) CAUSA IMPUTABILE A TRENORD O PER ORDINE DELL'AUTORITA' PUBBLICA
È possibile richiedere il rimborso di un BIGLIETTO (anche già convalidato) o di un ABBONAMENTO non utilizzato emesso con partita IVA Trenord in caso di mancata effettuazione del viaggio imputabile a Trenord o per ordine dell'Autorità Pubblica. Per i biglietti convalidati  è consentito il rimborso a condizione che il mancato utilizzo sia fatto constatare al personale di Trenord.
Nel caso di stazione priva di biglietteria o con biglietteria chiusa, la richiesta deve esser presentata in forma scritta all'Ufficio Rimborsi TRENORD entro 72 ore dall'evento che ha impedito il viaggio, allegando il titolo di viaggio in originale.

dettagli

Rimborso del BIGLIETTO*:
Rimborso INTEGRALE (anche se già convalidato, previa annotazione da parte di personale Trenord) in caso di:
- Soppressione del treno;
- Partenza ritardata di oltre 60 minuti;
- Sciopero (richiesta da presentare entro 48 ore);
- Ordine dell'Autorità Pubblica;
- Mancata disponibilità di vetture di 1° classe;
- Mancata autorizzazione al trasporto di biciclette (previa annotazione da parte di personale Trenord);
- Mancata accessibilità di persone con disabilità o mobilità ridotta (previa annotazione da parte di personale Trenord);
- Adeguamento tariffario (entro 3 mesi dalla cessazione di validità del titolo).

Rimborso PARZIALE (previa annotazione da parte di personale Trenord) in caso di:
- Utilizzo parziale del percorso;
- Viaggio in classe inferiore, per l'assenza di classe superiore come da Orario Ufficiale.

* Nel caso di biglietti multicorsa parzialmente o totalmente non utilizzati sarà riconosciuto il rimborso relativo al valore del singolo viaggio con le medesime modalità soprariportate.


Rimborso dell'ABBONAMENTO:
Rimborso INTEGRALE dell'ABBONAMENTO SETTIMANALE (non convalidato o prima dell'inizio di validità) in caso di:
- Interruzione di linea di durata prevista pari alla durata dell'abbonamento senza servizio sostitutivo;

Rimborso INTEGRALE (previa riconsegna dell'abbonamento durante l'interruzione) dell'ABBONAMENTO MENSILE o ANNUALE** proporzionalmente al periodo di mancato utilizzo in caso di:
- Interruzione di linea di durata prevista superiore a 10 giorni senza servizio sostitutivo


**calcolo rimborso ABBONAMENTO MENSILE in trentesimi per i giorni di validità residua dal giorno dell'interruzione; calcolo ABBONAMENTO ANNUALE in dodicesimi per i mesi interi non utilizzati.

 

b) RINUNCIA DA PARTE DEL PASSEGGERO
È possibile richiedere il rimborso di un BIGLIETTO ordinario o di un ABBONAMENTO non utilizzato emesso con partita IVA Trenord in caso di mancata effettuazione del viaggio per rinuncia da parte del passeggero. In questo caso verrà applicata una trattenuta del 10% sull'importo del titolo di viaggio. Qualora il passeggero decida di impiegare integralmente il rimborso nell'acquisto di un altro titolo di viaggio non verrà applicata alcuna trattenuta.
In caso di adeguamento tariffario, il rimborso dei titoli di viaggio non più utilizzabili è pari al 100% della tariffa o della quota residua nel caso dei carnet, ed è garantito per un periodo di tre mesi dalla data di cessazione di validità dei titoli stessi. In alternativa, il passeggero può acquistare un titolo di viaggio differente.

dettagli

Rimborso del BIGLIETTO o ABBONAMENTO TOTALMENTE NON UTILIZZATO (non convalidato o prima dell'inizio di validità):
Il rimborso del biglietto o dell'abbonamento settimanale o mensile viene riconosciuto in misura pari al 90% del prezzo di vendita o al 100% in caso di acquisto di altro titolo di viaggio.
Nel caso di carnet multicorsa, la percentuale è riferita alla quota residua ovvero alla differenza tra il prezzo di vendita e il prezzo dovuto per uno o più biglietti ordinari per la medesima tratta del carnet, corrispondenti al numero di viaggi già utilizzati.
Nel caso dei supplementi animali e biciclette, il rimborso è consentito a condizione che siano presentati congiuntamente al titolo di viaggio del viaggiatore.
Nel caso dei print@home, il rimborso è richiedibile solo online con un anticipo di almeno 72 ore sull'ora di inizio validità.
 


Rimborso dell'ABBONAMENTO MENSILE/ANNUALE PARZIALMENTE UTILIZZATO:
a) ABBONAMENTO MENSILE (con trattenuta del 10%) in caso di:
- Malattia superiore a 15 giorni consecutivi (comprovata da certificato medico);
- Eventi eccezionali che impediscano fruizione del servizio per più di 15 giorni consecutivi (comprovata da dichiarazione formale).
b) ABBONAMENTO ANNUALE (differenza tra prezzo di vendita e il prezzo dovuto per i mesi effettivamente utilizzati).


Rimborso dell'ABBONAMENTO PER ERRATO ACQUISTO (entro due giorni dall'evento):
Il rimborso dell'abbonamento per errato acquisto viene riconosciuto in maniera integrale nel caso di:
- Acquisto di due abbonamenti intestati alla stessa persona validi sulla stessa relazione e nello stesso periodo (in tal caso il rimborso è accordato per l'abbonamento con la via chilometrica più breve);
- Erronea emissione di abbonamento da emettitrice automatica TRENORD in modalità self-service da parte del passeggero;
- Errata emossione di abbonamento da parte di una rivendita autorizzata.


Rimborso per VIAGGIO IN CLASSE INFERIORE:
Il passeggero non ha diritto al rimborso nel caso in cui decida volontariamente di utilizzare la classe inferiore.

 

c) INDENNITA' DA RITARDO
Un passeggero in possesso di biglietto di corsa semplice/carnet/abbonamento può chiedere a TRENORD un'indennità in caso di ritardo sia in partenza, sia a destinazione.

dettagli
Indennità da ritardo per passeggero in possesso di BIGLIETTO

L'indennità può essere richiesta solo se non gli è già stato rimborsato il biglietto. I risarcimenti in caso di ritardo sono fissati come segue:
▪ il 25% del prezzo del biglietto in caso di ritardo compreso tra 60 e 119 minuti;
▪ il 50% del prezzo del biglietto in caso di ritardo pari o superiore a 120 minuti.

Non saranno riconosciute indennità di importo inferiore a 4,00€. Il risarcimento del prezzo del biglietto è effettuato entro un mese dalla presentazione della relativa domanda.

 


Indennità da ritardo per passeggero in possesso di ABBONAMENTO
 Nel caso in cui i passeggeri in possesso di un abbonamento siano costretti a subire un susseguirsi di ritardi e/o soppressioni riconducibili anche a cause non imputabili (forza maggiore) a Trenord, durante il periodo di validità dello stesso possono richiedere un indennizzo così definito:

Tipologia di abbonamento N° viaggi convenzionali Importo unitario indennizzo Soglia di rimborsabilità Indennizzo 25% Indennizzo 50%
Mensile 60 € (costo abbonamento)/60 12 treni al mese 25% * €/60 50% * €/60
Settimanale 14 € (costo abbonamento)/14 3 treni a settimana 25% * €/14 50% * €/14

 

Per i viaggiatori in possesso di abbonamento annuale valgono le medesime regole di quello mensile. L'indennizzo sarà riconosciuto per singole mensilità in cui si verificano gli eventi si soppressione e ritardo per i quali si avanza la richiesta di indennizzo.
 
Non saranno riconosciute indennità di importo inferiore a 4,00€. L'indennizzo non è cumulabile con l'eventuale Bonus previsto nell'ambito del Contratto di Servizio con la Regione Lombardia.

 

 

d) FURTO, SMARRIMENTO, DETERIORAMENTO
In caso di furto, smarrimento o deterioramento di abbonamenti cartacei, ad eccezione degli annuali, non è previsto alcun rimborso. Se l'abbonamento è caricato su tessera elettronica, questo può essere ricaricato su una nuova tessera da Trenord, previa le opportune verifiche. In caso di furto, smarrimento o furto della ricevuta della ricarica di abbonamento caricato su tessera è necessario rivolgersi ai Customer Care Trenord.

dettagli

- Abbonamenti settimanali e mensili cartacei: nessun rimborso;
- Abbonamento annuale cartaceo Trenord o annuale/trimestrale "Io Viaggio Ovunque in Lombardia": il viaggiatore può richiedere il rilascio del duplicato dell'abbonamento [a pagamento] per il periodo residuo di utilizzo preferibilmente presso la biglietteria che ha emesso in origine l'abbonamento. Nessun rimborso spetta per i titoli di viaggio acquistati nel frattempo;
- Abbonamenti su tessera elettronica ITINERO/IO VIAGGIO: previa le opportune verifiche da parte di Trenord, il viaggiatore può richiedere una nuova tessera presso di Customer Care My Link Point o le biglietterie, che provvederanno ad emettere duplicato con il residuo dell'abbonamento in corso di validità. In caso di furto o smarrimento l'operazione è a pagamento, mentre in caso di malfunzionamento della tessera, questa viene sostituita gratuitamente. Nessun rimborso spetta per i titoli di viaggio acquistati nel frattempo. In caso di furto, la richiesta di nuova tessera deve essere corredata da denuncia a Pubblica Autorità. Negli altri casi, la richiesta di nuova tessera deve essere corredata da autocertificazione attestante l'accaduto;
- Titoli di viaggio su tessera elettronica anonima MY LINK CARD: nessun rimborso;
- Ricevuta della ricarica: richiedibile gratuitamente copia presso i Customer Care My Link Point.

 

 

e) ESCLUSIONE DAL RIMBORSO
Alcune tipologie di biglietti e abbonamenti non hanno diritto al rimborso.

dettagli

- I biglietti e gli abbonamenti cartacei (con esclusione dell'annuale) dichiarati smarriti, distrutti o rubati;
- I biglietti e gli abbonamenti a tariffa promozionale;
- I biglietti e gli abbonamenti a tariffa sovraregionale;
- I biglietti di corsa semplice e i carnet Malpensa Express (per fatto proprio del passeggero);
- I biglietti e gli abbonamenti di altri operatori validi sui servizi Trenord;
- Biglietto di corsa semplice e i carnet caricati su tessera anonima MY LINK CARD.

 

 


COME RICHIEDERE UN RIMBORSO
 
La richiesta di rimborso o indennità può essere effettuata compilando l'apposito modulo [scarica modulo rimborsi], ai quali si dovrà allegare il titolo di viaggio in originale. La domanda può essere inoltrata:

  • - Alle biglietterie Trenord;
  • - Ai Customer Care My Link Point di Milano Cadorna, Milano Porta Garibaldi, Saronno;
  • - Via posta all'indirizzo "Trenord - Ufficio Rimborsi - c/o Stazione Cadorna Pal. Movimento P.le Cadorna 20123 Milano"
       [in questo caso si dovrà allegare anche copia del documento d'identità];
  • - Online [solo per gli acquisti fatti su e-Store o su APP Trenord, riportando il numero d'ordine e il relativo PNR].

 

Entro 30 giorni, TRENORD invierà comunicazione dell'esito del rimborso/indennizzo al passeggero e le relative modalità di pagamento dell'eventuale rimborso riconosciuto.


 

 

Le norme relative a Rimborsi e Indennizzi sono integralmente riportate nelle Sezioni 6 e 7 delle Condizioni Generali di Trasporto.